Consigli per utilizzo dell'Opac


Tale procedura può essere comodamente utilizzata da casa sul proprio P.C. collegato a internet, evitando così inutili attese in biblioteca, o anche in sala di lettura o in sala di consultazione, se muniti di proprio PC, mediante l’utilizzo delle rete wireless, evitando così di ridiscendere in sala cataloghi per reperire le informazioni necessarie.

Da GOOGLE digitare : opac sicilia

Cliccare sull’informazione dal titolo: POLO REGIONALE DI SICILIA per aprire il sito
Trovandosi all’interno del sito digitare tutta o parte dell’informazione richiesta all’interno della finestra denominata “Cerca nel catalogo”. La ricerca viene effettuata per parola indifferentemente se inserita in un campo autore, titolo o quant’altro
Si apre una nuova finestra contenente (se presenti in base dati) una o più registrazioni bibliografiche contenenti le parole inserite per la ricerca (nella parte sinistra), e una serie di elementi da utilizzare come filtri per restringere la ricerca, tra cui l’elenco delle biblioteche detentrici dei titoli trovati (sulla parte destra).

Cliccare sulla descrizione corrispondente all’elemento cercato

A questo punto appare la scheda catalografica completa degli elementi inerenti la biblioteca detentrice, i dati di collocazione e di inventario.
Compilare la richiesta di lettura con gli elementi così reperiti ponendo particolare attenzione a trascrivere la collocazione in modo esatto e consegnarla al banco di distribuzione.
esempio: si vuole cercare un testo sul Mar dei Sargassi:
Inserire la parola da cui far partire la ricerca utilizzando sempre quella meno diffusa per non disperdersi in un numero eccessivo di ricorrenze. In questo caso non utilizzare il termine “mar” che porterebbe a n. 227 ricorrenze o il termine “mare” che porterebbe a n. 1896 ricorrenze , ma il termine “Sargassi” che ci porterà all’informazione inerente l’unico testo presente in banca dati su tale argomento.
Compilare la richiesta di lettura con gli elementi così reperiti ponendo particolare attenzione a trascrivere la collocazione in modo esatto (in questo caso COLL. 1233 0103) e consegnarla al banco di distribuzione.
Qualora il testo cercato non comparisse nell’Opac del nostro Polo bisognerebbe estendere la ricerca in ambito nazionale seguendo la procedura di seguito descritta:

Da GOOGLE digitare : opac (e basta)

Aprire da : OPAC CATALOGO SBN il sito
Trovandosi all’interno del sito digitare tutta o parte dell’informazione richiesta all’interno della finestra denominata “Cerca nel catalogo”. La ricerca viene effettuata per parola indifferentemente se inserita in un campo autore, titolo o quant’altro
 Si apre una nuova finestra contenente (se presente in base dati) una o più registrazioni bibliografiche contenenti le parole inserite per la ricerca (nella parte sinistra), e una serie di elementi da utilizzare come filtri per restringere la ricerca, tra cui l’elenco delle biblioteche detentrici dei titoli trovati (sulla parte destra), individuate con il codice identificativo usato in SBN (Per il polo regionale della BCRS il codice è PA0064).
Cliccare sulla descrizione corrispondente all’elemento cercato
A questo punto appare la scheda catalografica completa degli elementi inerenti la biblioteca detentrice, ma non la collocazione
In fondo alla schermata si trova l’elenco delle biblioteche che posseggono il titolo cercato. La stringa si compone di tre elementi: due gruppi alfanumerici, di cui il primo riporta i dati anagrafici della biblioteca (e non vi serve), ed il secondo è un link all’opac locale su cui cliccare per conoscere la collocazione dell’opera esaminata, e il nome per esteso della biblioteca.
Compilare la richiesta di lettura con gli elementi così reperiti ponendo particolare attenzione a trascrivere la collocazione in modo esatto e consegnarla al banco di distribuzione.