Incontro sul tema della migrazione prendendo spunto dal libro di Davide Camarrone “Lampaduza” (edizioni Sellerio)

Biblioteca centrale della Regione siciliana "A. Bombace" - Palermo

22/03/2018 - Eventi





Luogo: Sala Missioni

Data:Giovedì 22 marzo

anno:2018

categoria:incontro - presentazione


Interverranno:

Carlo Pastena direttore della Biblioteca centrale della Regione siciliana “Alberto Bombace”

Giuseppa Tumminelli (coordinatrice dell’“Osservatorio Migrazioni” - Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe” – Centro Studi Sociali)

Vincenzo Provenzano (coordinatore del corso di laurea in Sviluppo economico, cooperazione internazionale e migrazioni)

l’autore del libro “Lampaduza” Davide Camarrone.

lampaduza

«I migranti potrebbero sbarcare a Pantelleria, più vicina all’Africa, o in Calabria, o nel Canale di Otranto. E invece scelgono Lampaduza. Perché mai? La risposta è che Lampaduza è un confine deciso dal libero arbitrio politico e sociale ed ha assunto un significato simbolico e un ruolo concreto. A Lampaduza hanno messo in scena la frontiera: lo spettacolo della migrazione. Ma è dai confini, così come dalle prigioni, che si giudica uno Stato».

Davide Camarrone (Palermo, 1966) è giornalista della Rai a Palermo, e autore di romanzi, testi teatrali e saggi. Ha scritto il soggetto e la sceneggiatura di «Ce ne ricorderemo di questo pianeta», un docudrama dedicato a Leonardo Sciascia. Con Sellerio ha pubblicato Lorenza e il commissario (2006), Questo è un uomo (2009), I Maestri di Gibellina (2011), L'ultima indagine del Commissario (2013) e Lampaduza (2014).










Biblioteca centrale della Regione siciliana “Alberto Bombace” - C.so Vittorio Emanuele, 429

giovedì 22 marzo 2018, ore 16.30

Ingresso libero